LE PERSONE CATTIVE SONO IGNORANTI E STUPIDE?




Quella forma blanda di vendetta, di rivalsa che è il dispetto, oppure la volontà di ferire qualcuno per vederlo soffrire; ci s'ingegna per creare ostacoli e con uno sgambetto malevolo, fare andare a gambe all'aria la sventurata vittima.
Io essendo abbastanza pigra di natura, non avrei voglia di tramare, organizzare e utilizzare tutte le energie "contro" invece che "per", faticando il doppio come una zitellaccia acida. Non ne ho voglia e non mi diverte. Se mi hanno fatto qualche torto cerco di evitarlo, circumnavigarlo, non considerarlo. Poi alla fine, ironia della sorte, se cerco di scervellarmi per trovare il modo per distruggerlo, va a finire che passo la maggior parte del mio tempo a pensarlo come un'innamorata all'ultima fase. Siccome non sono innamorata delle persone che mi odiano, perchè perdere tutto questo mio tempo per loro? 
Socrate sosteneva che è un aspetto dell'ignoranza, perchè per quanto si possa soffrire delle azioni compiute ai nostri danni, alla fine la nostra sofferenza non è niente rispetto alla loro. Chi si comporta in modo cattivo, chi cerca di sopraffare gli altri, di denigrare, di svilire un altro essere umano, non si rende conto che con queste azioni svilisce solo se stesso
La cattiveria ci impedisce di gioire per le attenzioni che gli altri hanno nei nostri confronti, poiché tendiamo a dare per scontato tutto ciò che viene fatto per noi e quindi non lo apprezziamo mai completamente. Nello stesso tempo soffriamo tutte le volte che non siamo messi al centro dell'attenzione, le occasioni di sofferenza tendono a moltiplicarsi. La conoscenza può produrre un'evoluzione interiore che ci permette di abbandonare la cattiveria, l'egoismo e di raggiungere la felicità. Hanno probabilmente sprecato TOT anni della loro vita a rodere dietro agli altri; invidiandoli, pensando male di loro, diffamandoli senza motivo, cercando di trovare la pagliuzza nell' occhio dell'altro, senza accorgersi di avere una trave incastrata nel loro.
Quindi, le persone cattive sono ignoranti e dotate di un intelletto inferiore alla media, quindi stupide. 

"Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo? Come puoi dire al tuo fratello: "Permetti che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio, mentre tu non vedi la trave che è nel tuo? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello". (Gesù di Nazareth)

Commenti